Programma

   

Scarica il programma

Di seguito è possibile scaricare l’intero programma in formato PDF

Il convegno è promosso e organizzato da PsicoIus – Scuola Romana di Psicologia Giuridica, in collaborazione con l’Università di Sassari, con il supporto di un Comitato Promotore e di un Comitato Scientifico composti da studiose e studiosi di varie Università del territorio nazionale.

Il Convegno del 2019 è proposto dalla prof.ssa Patrizia Patrizi, dell’Università di Sassari, e da PsicoIus – Scuola Romana di Psicologia giuridica, l’Associazione fondata da un gruppo di allieve e allievi del prof. Gaetano De Leo (1940-2006), Ordinario della materia prima presso l’Università di Roma Sapienza e successivamente all’Università di Bergamo, per onorarne la memoria e proseguirne gli insegnamenti.

L’evento costituisce il IV dei Convegni Nazionali di Psicologia giuridica, dopo Bari (25-27 settembre 2008, Università Aldo Moro, proponente prof.ssa Antonietta Curci), Urbino (14-16 ottobre 2010, Università Carlo Bo, proponente prof.ssa Daniela Pajardi), Milano (17-19 novembre 2017, Fondazione Gulotta, proponente prof. Guglielmo Gulotta).

 

Dallo Statuto dell’Associazione:

L’Associazione in particolare persegue le seguenti finalità: la promozione della psicologia giuridica e dei suoi campi applicativi, attraverso la ricerca, lo studio teorico, la formazione, la divulgazione scientifica, la sensibilizzazione della comunità sociale e il lavoro di rete. L’Associazione, muovendo dal contesto della psicologia giuridica, intende incorporare, al suo interno, ambiti non tipicamente psico-giuridici ma connessi alla materia e al sapere della psicologia, in particolare, di quella sociale e clinica, della salute e del benessere, evolutiva, del lavoro e delle organizzazioni. L’Associazione, inoltre, intende diffondere la scuola di pensiero che si è sviluppata a partire dalle elaborazioni teoriche del prof. Gaetano De Leo proseguite dalla prof.ssa Patrizia Patrizi e dal suo gruppo. Tale impostazione ispira scopi e pratiche operative di PsicoIus, che riconosce come elettivo ambito di azione quello della psicologia giuridica, cioè quel ramo della psicologia che si applica ai processi di regolamentazione della convivenza, incluse le declinazioni nella norma giuridica e nei contesti della giustizia, quindi, come disciplina che connette psicologia e diritto entro un’area che, all’interno di questo rapporto, produce riflessioni, domande, orientamenti sulle questioni che riguardano la relazione tra persona, norma e collettività, sia in senso generale che nello specifico delle questioni di giustizia (art. 3).

 

Il convegno intende affrontare sfide e opportunità della disciplina, attraverso una ricognizione dello stato dell’arte e delle prospettive scientifiche e professionali della materia “in un’ottica riparativa, di promozione del benessere, di prevenzione e intervento nell’ambito del disagio individuale e sociale” (art. 4 dello Statuto di PsicoIus). I contributi si sviluppano, pertanto, a partire dai diversi ambiti di studio, ricerca e pratica professionale della psicologia giuridica.

Comitato scientifico

Anna Costanza Baldry (1970-2019), Cristina Cabras, Letizia Caso, Patrizia Catellani, Antonietta Curci, Santo Di Nuovo, Anna Maria Giannini, Guglielmo Gulotta, Maria Elena Magrin, Giuliana Mazzoni, Daniela Pajardi, Federico Palomba, Patrizia Patrizi, Filippo Petruccelli, Luisa Puddu, 

Assunto Quadrio (1929-2019), Maria Cristina Verrocchio, Georgia Zara.

Comitato promotore
Anna Costanza Baldry (1970-2019), Cristina Cabras, Letizia Caso, Patrizia Catellani, Antonietta Curci, Santo Di Nuovo, Anna Maria Giannini, Maria Elena Magrin, Daniela Pajardi, Patrizia Patrizi, Luisa Puddu, Maria Cristina Verrocchio, Georgia Zara.

Segreteria scientifica
Vera Cuzzocrea, Gian Luigi Lepri, Ernesto Lodi, Francesca Vitale

Segreteria organizzativa
Jacopo Bruni, Doriana Chirico, Cristiana Alessia Guido, in collaborazione con Valentina Graziano e Lucrezia Perrella

Programma completo

8:30-9:00 – Registrazioni

9:00-9:30 – Presentazione del Convegno e saluti istituzionali

9:30-11:00 – LECTIO MAGISTRALIS (Sala Aquile Randagie) – Activating Community: per una giustizia delle relazioni

Keynote Speaker: Tim Chapman

Discussant: Claudia Mazzucato e Patrizia Patrizi

11:00-11:30 – Intervallo

11:30-13:00 SESSIONI PARALLELE

(Sala Aquile Randagie) Simposio– Verso le Città Riparative: per una giustizia che rende comunità

Proponente: Bruna Dighera

  • G. Mannozzi, Restorative Cities: una sfida europea

 

(Sala Gran Sasso) – Child Abuse: dalla rilevazione alla presa in carico integrata

Modera: Vera Cuzzocrea

(Sala Rossa) – Tutela e promozione dei diritti tra nodi critici e opportunità

Modera: Letizia Caso

13:00-14:30 – Pausa pranzo

14:30-16:00 – PLENARIA (Sala Aquile Randagie) –  Giustizia riparativa ed ecologia della responsabilità

Modera: Patrizia Patrizi

  • E. Lodi, G.L. Lepri, P. Patrizi, Costruire comunità del benessere relazionale e contesti inclusivi: la visione trasformativa e “positiva” della giustizia riparativa nel modello Co.Re.
  • B. Dighera, Responsabilità e protagonismo nella cura e nel cambiamento: conference inter-agency e gruppi a orientamento riparativo
  • G.L. Lepri, E. Lodi, P. Patrizi, Tempio Pausania città riparativa: dal conflitto alle pratiche riparative come strumento di de-radicalizzazione 
  • L. Caso, L. Pontigia, Quale attendibilità del minore oggi per la giustizia? Una ricerca empirica attraverso l’analisi di un campione di sentenze
  • V. Cuzzocrea, La considerazione della vittima nel processo penale: da entità vulnerabile da proteggere a protagonista del processo riparativo
  • M. Scali, La vittima: protagonista attiva?

16:00-16:30 – Intervallo

16:30-18:00 – SESSIONI PARALLELE

(Sala Aquile Randagie) – Simposio: La consulenza tecnica di ufficio in tema di affidamento di figli minori: domande aperte e questioni critiche

Proponenti: Paolo Roma, Maria Cristina Verrocchio

  • P. Roma, C. Mazza, C. Cosmo, A. Barchielli, S. Ferracuti, L’uso del Parent Preference Test (PPT) nella valutazione delle capacità genitoriali
  • M.C. Verrocchio, D. Marchetti, Profili MMPI-2 di madri coinvolte in dinamiche di alienazione
  • R. Lanzara, A. Cipriano, S. Di Giandomenico, I. Rosa, L’uso dei test di personalità nella valutazione delle competenze genitoriali: analisi di un caso
  • S. Mazzoni, G. Maugeri, M. Rodomonti, La Coordinazione Genitoriale: nuovi percorsi psicogiuridici per contrastare l’alta conflittualità tra genitori separati

 (Sala Gran Sasso) – Adulti autori di reato: strategie operative dentro e fuori il carcere, esperienze a confronto

 Modera: Maria Elena Magrin

   (Sala Rossa) Giustizia e pratiche riparative: dal conflitto alla promozione di benessere collettivo

    Modera: Ernesto Lodi

18:00-19.30 – SPECIALE SESSIONE PLENARIA – Assegnazione premio in memoria di Gaetano De Leo

9:00-10:30PLENARIA (Sala Aquile Randagie) – Prove scientifiche, ragionamento e decisione in contesto giudiziario

Moderano: Patrizia CatellaniAntonietta Curci

  • G. Gennari, Capire e valutare la prova scientifica
  • G. Mazzoni, Ruolo e valutazione delle prove scientifiche nei casi di abuso sessuale su minori
  • P. Catellani, M. Bertolotti, M. Vagni, D. Pajardi, Effetti della comunicazione controfattuale sulle

attribuzioni causali e di responsabilità di giudici esperti e simulati

  • A. Curci, T. Lanciano, G. Sartori, I criteri scientifici per la valutazione della credibilità testimoniale: Aspetti mnestici e linguistici 
  • M.C. Verrocchio, L’uso dei test in ambito psico-forense: Funzioni e limiti

10:30-11:00 – Intervallo

11:00-12:30 – SESSIONI PARALLELE

(Sala Aquila Randagie) – Simposio: La tutela dei rapporti genitori-figli dopo la separazione: nodi problematici della valutazione

Proponente: Guglielmo Gulotta

  • G. Gulotta, Le ricadute del conflitto parentale sull’esistenza socio-psicoaffettiva dei figli
  • M. Liberatore, Come orientarsi e come soppesare la pendenza di accuse e procedimenti penali per violenze o maltrattamenti a carico di uno dei due genitori
  • L. Lombardi, I casi di alienazione “spuria”
  • A. Balabio, Gli strumenti di intervento: controversie sulla possibilità di suggerire la terapia psicologica all’esito della CTU e sul ricorso al Coordinatore Genitoriale
  • I. Rosetti, Le richieste di un genitore di trasferimento in un’altra città o Paese
  • F. Ruggeri, La tutela dei rapporti nei protocolli

(Sala Gran Sasso) – Strumenti e strategie operative nel processo valutativo in ambito sanitario e forense Modera: Cristiana Alessia Guido

(Sala Rossa) – Adolescenti devianti: traiettorie di rischio e percorsi responsabilizzanti

Modera: Gian Luigi Lepri

12:30-13:45 – Pausa pranzo

14:00-15:30PLENARIA – (Sala Aquile Randagie)La violenza di genere: prospettive di ricerca in tema di prevenzione e sostegno delle vittime 

Modera: Anna Maria Giannini

15:30-16:00 – Intervallo

16:00-17:30 – SESSIONI PARALLELE

(Sala Aquile Randagie) – Simposio: Le varie facce della violenza di genere: indagare i fattori di rischio predisponenti negli autori e nella società

Proponente: Irene Petruccelli

  • G. D’Urso, I. Petruccelli, S. Grilli, C. Zappulla, U. Pace, Disimpegno morale e distorsioni cognitive verso i bambini in un gruppo di sex offender: quali nessi e quali fattori di rischio
  • S. Cappiello, S. Eleuteri, L’omonegatività interiorizzata predice la violenza domestica nelle relazioni omosessuali in un campione italiano di persone gay e lesbiche
  • S. Eleuteri, V. Saladino, V. Verrastro, Benessere psicologico in un campione di detenuti che commettono reati violenti e sessuali
  • L. Fontanesi, A. de Risio, I. Petruccelli, Stereotipi, miti e pregiudizi sulla violenza sessuale: aspetti socio-psicologici e percezioni della popolazione italiana
  • L. Fontanesi, E. Limoncin, G. Ciocca, C. Simonelli, F. Nimbi, Il ruolo dell’attaccamento e della gelosia nell’abuso emotivo nelle coppie omosessuali ed eterosessuali
  • M. Santilli, G. D. Mollica, Violenze e pregiudizi agiti contro i transgender: fattori di rischio e fattori di protezione

(Sala Gran Sasso) – La testimonianza delle vittime in condizioni di vulnerabilità tra possibili errori e buone pratiche

Modera: Cristina Cabras

 (Sala Rossa)La promozione di relazioni familiari positive nelle separazioni

 Modera: Francesca Vitale

17:30-19:00 – SPECIALE SESSIONE PLENARIA (Sala Aquile Randagie) – Tavola rotonda Presunti abusi su minori, allontanamento dalle famiglie e ruolo dello psicologo in ambito forense: questioni formative e deontologiche

Modera: Santo Di Nuovo

Intervengono: A. Ancona, A. Curci, A.M. Giannini, G. Mazzoni, D. Pajardi, M.C. Verrocchio

20:30 – Cena sociale

9:00-10:30PLENARIA (Sala Aquile Randagie) – La psicologia giuridica e l’interdisciplinarità: prospettive di ricerca, di intervento e di formazione 

Modera: Daniela Pajardi

    • P. Catellani, Prospettive attuali in tema di psicologia giuridica: ricordando Assunto Quadrio
  • M.E. Magrin, La dimensione collettiva del diritto: lo sguardo dello psicologo sociale
  • D. Pajardi, Che cosa non deve fare un consulente tecnico: sfide e provocazioni per l’attività e la formazione in ambito peritale
  • A. Picardi, Assunto Quadrio: un ricordo in più prospettive dal punto di vista del magistrato
  • M. Simoniato, La psicologia giuridica e la sguardo dell’avvocato nelle nuove prospettive lavorative e di intervento

10:30-10:45 – Intervallo

10:45-12:15 – SESSIONI PARALLELE

(Sala Aquile Randage) – Simposio: L’ascolto giudiziario del minore: nodi critici e buone pratiche in fase di incidente probatorio

Proponente: Laura Volpini

  • V. Cuzzocrea, Il ruolo dell’esperto e le tecniche di intervista per la raccolta della testimonianza
    • C. De Robbio, Overview sui nodi critici in fase di incidente probatorio nelle denunce che coinvolgono i minori
    • A.R.A. Minunni, L’ascolto dei minori in fase di incidente probatorio: la prospettiva del giudice
    • E. Spizzichino, Le buone prassi del CTP in fase di incidente probatorio
    • C. Intrieri, Il caso Bibbiano: falsa e vera scienza nel processo penale, linee guida e cattive pratiche
    • U. Sabatello, Audizione protetta e valutazione della capacità a testimoniare del minore presso il TM
  • L. Volpini, Cornice normativa, strumenti e metodi per l’ascolto delle vittime vulnerabili

(Sala Gran Sasso) – Simposio: La valutazione del danno biologico di natura psichica in ambito forense: metodologia e approcci evidence-based nell’assessment di adulti e minori

Proponenti: Paolo Roma, Cristina Mazza, Stefano Ferracuti

  • M. Monaro, C. Scarpazza, G. Orrù, G. Sartori, L’analisi cinematica come strumento per rilevare simulazione e dissimulazione in ambito forense
  • P. Roma, C. Mazza, F. Burla, M. Colasanti, S. Ferracuti, Distinguere tra accentratori e simulatori: uno studio preliminare con SIMS e MMPI-2-RF 
  • P. Cavatorta, U. Sabatello, La valutazione del danno biologico di natura psichica in un gruppo di bambini della prima infanzia: considerazioni teoriche e metodologiche 
  • R. La Russa, I più aggiornati metodi di quantizzazione del danno

(Sala Rossa)Traiettorie evolutive e valutazione della violenza nelle relazioni intime: modelli interpretativi e strumenti operativi

Modera: Marco Monzani

12:15-13:45 – PLENARIA – (Sala Aquile Randagie) – Sviluppi storici della psicologia giuridica in Italia

Proponente: Santo Di Nuovo

  • G. Gulotta, La fondazione della Psicologia giuridica in Italia
  • P. Patrizi, La Psicologia giuridica: sviluppi disciplinari, impatto sociale e normativo
  • G. Lombardo, E. Acito, Imputabilità e infermità mentale nella perizia psichiatrica di Violet Gibson
  • S. Di Nuovo, Sviluppi degli strumenti neuroscientifici applicati alla psicologia forense

SESSIONE POSTER

 

13:45-14:00 – Chiusura dei Lavori

Iscrizione alla Cena sociale

Cena sociale del IV Convegno di Psicologia Giuridica che si terrà il giorno 8 novembre p.v. alle ore 20:30 presso il ristorante Re degli Amici in Via della Croce, 33 (Metro A Spagna), 00187 Roma

Prezzo della cena 30,00€

Acquista l'ingresso