Chi Siamo

Il convegno, che avrà luogo a Roma dal 7 al 9 Novembre 2019, è promosso da PsicoIus – Scuola Romana di Psicologia Giuridica in collaborazione con l’Università di Sassari. Il Comitato promotore è composto da studiose e studiosi di varie Università del territorio nazionale.

È il IV dei Convegni Nazionali di Psicologia giuridica, dopo Bari (25-27 settembre 2008, Università Aldo Moro, proponente prof.ssa Antonietta Curci), Urbino (14-16 ottobre 2010, Università Carlo Bo, proponente prof.ssa Daniela Pajardi), Milano (17-19 novembre 2017, Fondazione Gulotta, proponente prof. Guglielmo Gulotta).

Il Convegno del 2019 è proposto dalla prof.ssa Patrizia Patrizi, dell’Università di Sassari, e da PsicoIus – Scuola Romana di Psicologia giuridica, l’Associazione fondata da un gruppo di allieve e allievi del prof. Gaetano De Leo (1940-2006), Ordinario della materia prima presso l’Università Sapienza di Roma successivamente all’Università di Bergamo, per onorarne la memoria e proseguirne gli insegnamenti.

Dallo Statuto dell’Associazione:

L’Associazione in particolare persegue le seguenti finalità:

La promozione della psicologia giuridica e dei suoi campi applicativi, attraverso la ricerca, lo studio teorico, la formazione, la divulgazione scientifica, la sensibilizzazione della comunità sociale e il lavoro di rete. L’Associazione, muovendo dal contesto della psicologia giuridica, intende incorporare, al suo interno, ambiti non tipicamente psico-giuridici ma connessi alla materia e al sapere della psicologia, in particolare, di quella sociale e clinica, della salute e del benessere, evolutiva, del lavoro e delle organizzazioni.
L’Associazione, inoltre, intende diffondere la scuola di pensiero che si è sviluppata a partire dalle elaborazioni teoriche del prof. Gaetano De Leo proseguite dalla prof.ssa Patrizia Patrizi e dal suo gruppo. Tale impostazione ispira scopi e pratiche operative di PsicoIus, che riconosce come elettivo ambito di azione quello della psicologia giuridica, cioè quel ramo della psicologia che si applica ai processi di regolamentazione della convivenza, incluse le declinazioni nella norma giuridica e nei contesti della giustizia, quindi, come disciplina che connette psicologia e diritto entro un’area che, all’interno di questo rapporto, produce riflessioni, domande, orientamenti sulle questioni che riguardano la relazione tra persona, norma e collettività, sia in senso generale che nello specifico delle questioni di giustizia
. (art. 3)

L’organizzazione di convegni rientra fra le attività di PsicoIus “in un’ottica riparativa, di promozione del benessere, di prevenzione e intervento nell’ambito del disagio individuale e sociale” (dall’art. 4).

Il convegno intende affrontare sfide e opportunità della disciplina, attraverso una ricognizione dello stato dell’arte e delle prospettive scientifiche e professionali della materia, in un’ottica di promozione del benessere individuale e di comunità.

Contributi, keynote e simposi si svilupperanno, pertanto, a partire dai diversi ambiti di studio, ricerca e pratica professionale della psicologia giuridica. Indichiamo alcune principali aree tematiche:

  • Comunità
  • Devianza e criminalità
  • Famiglie e genitorialità
  • Giustizia e pratiche riparative
  • Immigrazione
  • Prove scientifiche e ragionamento giudiziario
  • Sicurezza sociale e prevenzione
  • Tutela e diritti delle persone minorenni
  • Violenza
  • Vittime e condizioni di vulnerabilità

Comitato promotore

Comitato Scientifico

Segreteria scientifica

Segreteria organizzativa

Acquista l'ingresso